Massimo ci ha inviato il suo servizio più importante probabilmente, seppure tutti gli altri lo sono perché destinati a farci capire la realtà di un paese così diverso e lontano da noi.

Vista la cospicua e preziosa collaborazione di Massimo, ho pensato di chiedergli "Ma perché si va a vivere in Thailandia?" cosa che vale per non pochi elbani. Massimo dà le risposte che fanno capire come la spinta iniziale forse sia quella di una vita economica veramente favorevole. Ce lo fa capire molto bene nel suo scritto. Un occidentale che dispone di una certa quantità di soldi diventa un piccolo reuccio in quel paese, se così vogliamo dire, cosa che nel paese d'origine non sarebbe mai possibile. Ma vediamo appunto dal suo report cosa Massimo ci dice in proposito.

Poi stiamo aspettando dalla prefettura di Portoferraio anche dati statistici suddivisi per Comune relativi appunto al numero di elbani che si sono trasferiti in Thailandia. Cercheremo poi anche di capire, attraverso le agenzie di viaggio, la consistenza del semplice flusso turistico periodico.

Ecco il servizio di Massimo cliccate qui sotto

1000 e 1 Thailandie.pdf

 

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.