chi ha altre foto o vuole fare interventi...scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL SINDACO SIMONI IN AGOSTO HA DECISO DI ASSEGNARE PROSSIMAMENTE UN PREMIO SPECIALE A DON FABERI E TUTTI GLI ALTRI GESTORI PROTAGONISTI NEL VILLAGGIO AI SASSI TURCHINI

DON ANDREA FABERI FONDATORE DEL VILLAGGIO

Un centro per meno abili al villaggio Sassi Turchini

PORTO AZZURRO Due associazioni legate dalla solidarietà. Enel Cuore Onlus e l’associazione volontari gruppo Elba insieme per la solidarietà: è questa la sintesi della giornata di inaugurazione tenutasi ieri presso le nuove strutture de villaggio Sassi Turchini a Porto Azzurro, alla presenza del sindaco Luca Simoni, del suo vice, Angelo Banfi, dell’onorevole Francesco Bosi, del presidente dell’associazione don Andrea Faberi e di Riccardo Clementi delle relazioni esterne Enel area centro in rappresentanza di Enel Cuore Onlus. I protagonisti della cerimonia inaugurale sono stati anche i 30 ragazzi diversamente abili e i circa 60 volontari al loro fianco che ogni estate dedicano il loro tempo alla solidarietà e all’amicizia: un’esperienza nata ormai 35 anni fa grazie alla volontà di don Andrea Faberi, sacerdote fiorentino attualmente in servizio a Bagno a Ripoli , che con un gruppo di giovani si impegnò per creare occasioni di integrazione di persone diversamente abili. Oggi l’ “Associazione Volontari Gruppo Elba” è una realtà che coinvolge tantissimi giovani, svolge attività sul territorio fiorentino e nella stagione estiva all’isola d’Elba nel Comune di Porto Azzurro, dove gestisce il villaggio Sassi Turchini. E proprio il Villaggio Sassi Turchini è l’oggetto del contributo di 30mila euro di Enel Cuore, la Onlus di Enel che opera nel campo della solidarietà sociale: grazie al sostegno di Enel Cuore, l’Associazione ha potuto completare i nuovi arredi interni ed esterni della struttura, l’ambulatorio e installare pompe di calore utili allo svolgimento dell’attività. «Siamo grati a Enel Cuore Onlus – ha detto don Andrea Faberi – perché questo contributo ci permette di completare un percorso che da molti anni ci vede impegnati al fianco di tante persone diversamente abili. Quando abbiamo cominciato, molti anni fa, il nostro progetto sembrava un sogno e invece oggi è una realtà viva e un segno di speranza, grazie alla dedizione e alla passione di tanti volontari e alla sensibilità di realtà come Enel Cuore Onlus, che si aggiunge ai contributi ricevuti da Regione Toscana, Comune di Bagno a Ripoli e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze». «Per il nostro Comune – ha sottolineato il sindaco Luca Simoni – la vostra realtà è una grande ricchezza perché costituisce un valore aggiunto per la coesione sociale e per ricordarci che le comunità locali e il nostro Paese hanno bisogno di queste esperienze per costruire un presente e un futuro alla cui base vi siano solidarietà e speranza».

 

INCONTRO DEL CIRCOLO PERTINI CON IL VILLAGGIO DEI SASSI TURCHINI DI PORTO AZZURRO CHE GESTISCE VACANZE PER DISABILI DELL'AREA FIORENTINA---REPORT  FOTOGRAFICO POI INSERISCO UN COMMENTO

 

PARTE DELL'EDIFICIO DORMITORIO CON STRISCIA ENEL DI BENVENUTO

 

ARRIVANO AUTORITA'

A SIN. ON FRANCESCO BOSI, POI DI SPALLE DON FABERI E A DESTRA CLEMENTi ENEL

 

LEONARDO E MATTEO FANNO DA MANGIARE PER TUTTI

 

RIUNIONE DEL DIRETTIVO CHE GESTISCE I VARI MOMENTI DELLA GIORNATA AL VILLAGGIO

VANNI MATERASSI DEL DIRETTIVO

MARTA NESTI DEL DIRETTIVO

TOMMASO JAQUINTA DEL DIRETTIVO

MADDALENA MORANDINI DEL DIRETTIVO

NICCOLO' PARRINI E BENDETTA BINI DEL DIRETTIVO

 

UNO DEI DORMITORI

 

ZONA MENSA

 

AREA PING PONG

 

AREA FRESCURA SOTTO I PINI

 

DON FABERI PARLA PER DIRE DELLE INNOVAZIONI ENEL NEL VILLAGGIO CHE SI VEDE SULLO SFONDO

 

DA SIN.  CLEMENTI (ENEL), BANFI E SIMONI COMUNE PORTO AZZURRO, ON BOSI,  DON FABERI IN PIEDI

 

 

IL PROGRAMMA DELL'EVENTO

 

CHITI MOSTRA ALL'ON. BOSI IL NUOVO AMBULATORIO OFFERTO DA ENEL

 

 

PANNELLI SOLARI ENEL OFFERTI AL VILLAGGIO

 

IL TECNICO....MOSTRA IL SISTEMA DELLE POMPE DI CALORE

 

GRUPPONE DEL VILLAGGIO ALLA CERIMONIA

FOTO FINALE CERIMONIA

 

POI TUTTI A PRANZO

LEONARDO PAOLETTI HA RINGRAZIATO TUTTI PER LA BELLA GIORNATA

 

IL DON ORGANIZZA ANCHE MENTRE PRANZA

 


E IL CHITI CONTROLLA TUTTO......

 

qui inseriamo un nostro "resoconto" della giornata

 

dai fiorentini una lezione per l'elba

PORTO AZZURRO. Un "miracolo del credere e del fare" ai Sassi Turchini;  dal niente e senza soldi, è stato creato un Villaggio di vacanze per disabili aperto a tutti. E nasce l'idea di un premio alla solidarietà per questo campus posto nella periferia portazzurrina, dove ogni anno 85 giovani regalano 15 giorni di vacanza ai diversamente abili. "Sono con voi e uno di voi " aveva detto il sindaco Luca Simoni inaugurando giorni fa nuovi servizi nella struttura. "Con il cuore donano se stessi per servire chi ha bisogno" aveva ribadito l'onorevole Francesco Bosi, intervenuto. Nel villaggio sono inseriti 28 svantaggiati, ed ancora più rivoluzionario è il fatto che i gestori del Villaggio sono under 30 come Marta Nesti, Vanni Materassi ed altri, che organizzano il tutto senza gerarchie e con amore per il prossimo. Per tutti cucina Leonardo Borri insieme a Matteo, poi adulti supervisori: Andrea Chiti braccio destro di don Andrea Faberi, il creatore del villaggio, parroco a Bagno a Ripoli. Il prete fondò nel 1977 l'Associazione Volontari Gruppo Elba che fino ad oggi ha visto 1000 ragazzi attivi nella solidarietà. E tutti vivono un flash nella struttura di 750 metri quadri, dotata di comfort, una comunità dove chi è meno fortunato se lo dimentica. "E' stata la Divina provvidenza alla Don Facibeni a creare tutto- ricorda Don Faberi- Il villaggio è sorto grazie alla concessione gratuita del terreno fatta dal compianto sindaco Carmignani e dal suo vice Paolo Pesciatini. Ora abbiamo celebrato, grazie ad Enel Cuore Onlus, con il funzionario Riccardo Clementi, un nuovo ambulatorio e pompe di calore". Poi Chiti ricorda:"I ragazzi fanno ogni servizio, a turno, poi animazioni per tutti, escursioni con 4 minibus alle spiagge elbane". "Don Facibeni l'ho conosciuto; - ha concluso Bosi- con la Madonnina del Grappa a Firenze ha fatto miracoli in favore di bisognosi e orfani. Prendiamo esempio da questa esperienza". Pare un appello all'Elba delle divisioni, delle cose irrisolte da anni. "Avanti così -ha ribadito Vanni per i giovani- altre azioni di beneficenza ci faranno crescere ancora materialmente e nello spirito".

UN GRANDE ESEMPIO DA SEGUIRE E COME HA RICORDATO IL DON CHIUNQUE PUO' ACCEDERE ALLA STRUTTURA NEI VARI PERIODI DELL'ANNO BASTA CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE FIORENTINA

VEDASI IL SITO

http://www.sassiturchini.org/


EMAIL

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I RAGAZZI -ECCETTO TALUNI SVANTAGGIATI- ACCEDONO PER 15 GIORNI CON LA MODICA SPESA DI 280 EURO E VIVONO UNA ESPERIENZA DI SOLIDARIETA' UNICA

 

 

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.