ECCO UN DATO DI CRONACA CHE PREOCCUPA MA CONFERMA LA BONTA' DELLA LINEA DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE CHE DA QUALCHE ANNO PROMUOVE, GRAZIE ALL'ADESIONE DI FORZE DELL'ORDINE E ALTRI ENTI, COORDINATI DALLA PREFETTURA, L'IMPEGNO DEL PROGETTO "GUIDA SICURA" CHE COMPRENDE ANCHE LA STRATEGIA CHE MIRA ALLA PREVENZIONE DELLE DEVIANZE NEL PIANETA GIOVANI.

SOLO SE OGNI ENTE DELLA NOSTRA COMUNITA' METTERA' AL CENTRO DELL'AZIONE COMUNE, LA FORMAZIONE DEGLI STUDENTI PUNTANDO SUI VALORI, SI POTRA' TENTARE DI SCONGIURARE RISCHI DI QUESTO TIPO.

 

 

 

 

TRAFFICO DI DROGA TRA L'ELBA E TORINO, IN CARCERE QUATTRO PERSONE

Scritto da Guardia di Finanza - Comando Provinciale di LivornoMartedì, 31 Marzo 2015 17:16

Operazione antidroga condotta dai finanzieri della Compagnia di Portoferraio.  A finire in carcere nella mattinata di lunedì sono stati 4 soggetti italiani di cui 2 residenti in provincia di Torino e 2 all’Isola d’Elba mentre per un quinto è stato disposto l’obbligo di dimora.
Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal G.I.P. del Tribunale di Livorno dott. Antonio PIRATO. 
Le indagini sono state condotte per tutto il 2014 sotto la direzione della Procura della Repubblica di Livorno, nella persona del Sost. Proc. Dott.ssa Fiorenza Marrara.
L’articolata attività ha tratto origine da un’altra indagine condotta dalle fiamme gialle elbane alla fine del 2012 e protrattasi per tutto il 2013 conducendo ad acclarare una preoccupante e sistematica attività di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish presso scuole superiori di Portoferraio.
Il costante monitoraggio dei soggetti sospettati ha consentito di ricostruire il canale di approvvigionamento dello stupefacente ed i ruoli rivestiti nell’ambito del gruppo dai singoli personaggi grazie anche all’ausilio di indagini tecniche.
Il sistema per eludere eventuali controlli consisteva nell’occultare l’hashish nelle ruote di scorta delle autovetture utilizzate per il trasporto dello stesso da Torino all’Elba. 
Una volta giunto sull’isola, lo stupefacente veniva estratto dalle ruote e custodito in luogo ritenuto sicuro prima del successivo spaccio.
Un primo arresto risale al novembre del 2014 quando un soggetto italiano di 36 anni residente sull’isola veniva fermato con circa 19 kg di hashish.
Le attività investigative hanno portato ad acclarare che con le medesime modalità alcuni degli indagati nel periodo marzo/luglio 2014 trasportarono sull’isola ulteriori 20 kg di sostanza stupefacente.

Guardia di Finanza - Comando Provinciale di Livorno 

OPERAZIONE ANTIDROGA: IL SINDACO DI PORTOFERRAIO RINGRAZIA LE FIAMME GIALLE

Scritto da Mario FerrariMartedì, 31 Marzo 2015 18:54

Il sindaco di Portoferraio esprime tutto il suo apprezzamento per l’operato della Guardia di Finanza della Compagnia dell’Isola d’Elba, a seguito dell’operazione antidroga portata a termine in queste ore fra il Piemonte e l’Isola d’Elba.

In un momento come quello attuale, particolarmente delicato per i nostri giovani – ha dichiarato Mario Ferrari - l’intervento delle Fiamme Gialle elbane e la loro attenta operazione di intelligence hanno permesso di sgominare un’attività pericolosissima, anche perché portata avanti a sua volta da dei giovani che purtroppo hanno scelto la strada sbagliata. Proprio dalle scuole, da una indagine volta a proteggere i nostri ragazzi, erano scaturite le indicazioni che hanno poi permesso ai Finanzieri di concludere con successo la loro attività. A loro va il ringraziamento mio personale, di tutta la mia amministrazione comunale, dei portoferraiesi e degli stessi elbani che sento di rappresentare”.

Mario Ferrari

DA ELBAREPORT 

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.