TERNA A REALACCI: L'INTERRAMENTO CREA PROBLEMI
da tenews
IL DEPUTATO PD HA INCONTRATO UN DIRIGENTE DELLA SOCIETA', CHE SI E DETTA DISPONIBILE A MODIFICARE IL TRACCIATO CON NUOVI TRALICCI, O AD ELIMINARE LE LINEE AREE. "MA SI METTE A RISCHIO L'APPROVIGIONAMENTO"
Ermete Realacci, parlamentare del Pd ha incontrato il direttore degli affari istituzionali di Terna Stefano Conti. Terna – lo riferisce Realacci - ha assicurato la piena disponibilità, dopo l’arresto dei lavori in corso sull’isola, ad affrontare con tutte le istituzioni coinvolte, a cominciare dai comuni e dal Parco, la situazione che si è venuta a creare per trovare una soluzione condivisa.

"La società - riferisce Realacci - si è detta disponibile sia a prendere in considerazione una modifica del tracciato attualmente previsto per potenziare l’elettrodotto attraverso nuovi tralicci, sia ad un interramento totale della linea. Quest’ultima soluzione, a detta di Terna, con l’eliminazione dei tralicci esistenti potrebbe, però, creare dei problemi di sicurezza di approvvigionamento. “Non posso che prendere atto con favore dell’atteggiamento dell’azienda – commenta Realacci - e mi auguro che il tavolo tecnico con le istituzioni, unica sede di verifica delle soluzioni più adatte, possa essere al più presto attivato”.

“Mi pare - conclude Realacci - un risultato importate ottenuto grazie anche dalla civile protesta condotta da tutte le forze politiche e sociali, dalle categorie economiche, dalle amministrazioni comunali, dalle associazioni ambientaliste e dai comitati presenti sull’isola nei confronti di un progetto che avrebbe avuto un notevole impatto non solo sull’ambiente e sul paesaggio, ma possibili ricadute negative anche dal punto di vista del turismo, considerando che l'isola d'Elba è fra le mete più ambite dal turismo nazionale e straniero”.

 

  martedì 2 marzo 2010 - 12.24

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.