INTERVENTI E NEWS

AUSPICHIAMO INTERVENTI CHE NON SIANO DI STERILE POLEMICA, MA CHE POSSANO FAVORIRE UN DIBATTITO CIVILE ED UTILE AL PROGRESSO DELLA COMUNITÀ ELBANA, CONSIDERANDO ANCHE CHE CI SI ESPRIME IN UN SITO CHE PORTA IL NOME DI UN GRANDE PERSONAGGIO, UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, UN UOMO CHE HA DEDICATO LA VITA ALLA COSTRUZIONE DELL'ITALIA DEMOCRATICA.



090129_1 Importante lo sviluppo dell'enogastronomia di qualità per garantire all'isola uno sviluppo del settore. L'Elba ha tradizioni da riscoprire e senza dubbio uno spazio deve essere dato, sempre maggiore, ai giovani che si stanno specializzando. Un fatto che riveste un'importanza notevole, da legarsi alla tradizione e le sapienze di chi ha esperienze di vino e di cucina da più anni. La nostra compianta presidnte onoraria Carla Voltolina aveva chiesto proprio di impegnarsi, come Circolo culturale Pertini, per aiutare il progresso di tale settore primario.


Ecco un intervento de La Chiusa e il nostro sito sarà sempre lieto di ospitare segnalazioni del genere e magari potremo aprire proprio uno spazio ad hoc, periodico, magari curato dalla giovane esperta della storica tenuta agricola che fu dei Foresi, per alcuni secoli e che ora è della famiglia milanese Bertozzi-Corradi.

 

 

CREATA UNA NUOVA RICETTA NELL'EVENTO ALL'ENOTECA

090129_2 La serata che ha visto come protagonista La Chiusa ed i suoi vini sabato 25 gennaio 2009 all'enoteca delle fortezze, è stata la più particolare, frizzante, innovativa di tutte, per la ventata di avanguardia e giovinezza che ha portato la partecipazione degli apprendisti cuochi dell'istituto alberghiero Brignetti, di Portoferraio.

Annunciato da un articolo sul Tirreno il giorno sabato 24 gennaio 2009, l'evento viene celebrato oggi anche sulla rete (www.elbareport.it) dove l'articolo è accompagnato da una foto della recente nostra partecipazione all'Eccellenza di Toscana a Firenze.

L'idea, modestamente, di unire l'antica esperienza de La Chiusa ai nuovi talenti emergenti, è stata della sottoscritta, che ha trovato l'ispirazione nel leggere un giorno di qualche settimana fa sul Tirreno un trafiletto (che provvedo ad allegare), dove si parlava delle performance di due giovanissimi cuochi elbani, che tra decine di partecipanti ad una competizione culinaria a Suvereto, si erano aggiudicati il premio come miglior ricetta a base di carne di Cinghiale.

Una intuizione che ha contribuito in maniera decisamente originale a rendere la serata indimenticabile ai commensali intervenuti all'evento, creando l'adeguato e degno sfondo in cui presentare i nostri vini ed i nostri passiti

Il Cinghiale è stato fornito dalla sollecita collaborazione del nostro cantiniere, Fausto Biondi. In abbinamento al nostro Ansonica Passito sono state proposte Le Mele "A La Chiusa", una ricetta da me creata dopo varie sperimentazioni per poter accompagnare il nostro Passito in modo da esaltarne le qualità organolettiche, a base di mele al forno, uvetta, fichi secchi, scorze d'arancio e miele.

Io, come è consuetudine nel corso di queste serate, mi sono fatta portavoce della famiglia Bertozzi-Corradi nel presentare l'azienda, dalle sue storiche origini ai giorni d'oggi,ed ho introdotto i nostri vini commentando il loro abbinamento ad ogni portata, forte anche delle conoscenze acquisite con la frequentazione del primo livello del corso per sommelier, organizzato dall'Associazione Italiana Sommeliers.

Margherita Borgnino
La Chiusa

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.