INTERVENTI E NEWS

AUSPICHIAMO INTERVENTI CHE NON SIANO DI STERILE POLEMICA, MA CHE POSSANO FAVORIRE UN DIBATTITO CIVILE ED UTILE AL PROGRESSO DELLA COMUNITÀ ELBANA, CONSIDERANDO ANCHE CHE CI SI ESPRIME IN UN SITO CHE PORTA IL NOME DI UN GRANDE PERSONAGGIO, UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, UN UOMO CHE HA DEDICATO LA VITA ALLA COSTRUZIONE DELL'ITALIA DEMOCRATICA.


Foto: vanessa del cardo foto Marchese
vanessa del cardo foto marcheseGià a maggio avevamo riportato la notizia della vistosa e prolungata migrazione di farfalle che a partire da aprile ha attraversato il territorio del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.

L’evento in realtà ha avuto un respiro molto più ampio interessando l’intero territorio nazionale e la notizia dello spostamento di migliaia e migliaia di Vanesse del Cardo, rinomata specie migratrice, ha occupato numerose pagine dei forum naturalistici sul web, rimbalzando inoltre sulle carta stampata e nei servizi televisivi fino a diventare un vero e proprio caso. Il culmine della migrazione sembra aver avuto luogo sulla penisola italiana proprio tra maggio e giugno, con il susseguirsi di diverse ondate dei colorati lepidotteri.


La scorsa settimana le isole dell’Arcipelago hanno visto un ulteriore flusso delle Vanesse e da testimonianze raccolte a Montecristo, Pianosa, Elba e Capraia, grande era il numero di esemplari che potevano essere sorprendentemente osservati arrivare dal mare per assieparsi sulle fioriture spontanee di stagione o sulle Lantane ed altre ornamentali coltivate nei giardini isolani, per fare il pieno di nettare e poter così continuare il percorso sempre più a Nord.

Gli esperti entomologi tranquillizzano parlando di una normale esplosione demografica dovuta a condizioni ambientali particolarmente favorevoli, fenomeno che si ripete di tanto in tanto negli anni e che ha dato il via allo spostamento dei lepidotteri a partire dai paesi del Nord Africa, dove è nata la gran parte delle farfalle che giunge fino a noi, per migrare sempre più a settentrione fino ad arrivare nei paesi del Nord Europa.

Gli esemplari in migrazione di Vanessa del Cardo (Cynthia cardui), dalla bella colorazione nera ed arancione variegata da numerose macchie bianche che gli è valsa la suggestiva denominazione anglosassone di “painted lady” (la dama dipinta), si aggiungono alle numerose specie di lepidotteri presenti all’Elba e sulle isole di Toscana, descritte dal recente volume “Le Farfalle dell’Arcipelago Toscano” di Leonardo Dapporto e Ornella Casnati, pubblicato dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.

Proprio all’Elba è stato recentemente inaugurato il Santuario delle Farfalle intitolato alla memoria della appassionata ricercatrice Ornella Casnati: un percorso naturalistico realizzato da Legambiente, con il contributo di Enel, del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano e del Ministero dell'Ambiente, situato sulle pendici del Monte Capanne, luogo particolarmente ricco di farfalle , tra le quali alcune esclusive dell'isola. (foto e testo Antonello Marchese)

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.