nello a e ranato tassodomenica 07 agosto 2011

Un altro dei tassi secolari del Capanne
DA ELBAREPORT


MARCIANA. Al monte Calanche, a quota 930 metri sul livello del mare, con panorami a 360° di tutto l'Arcipelago Toscano, della Corsica e dell'Elba stessa. è stato raggiunto il tasso plurisecolare che guarda il sud dell'Elba. Fu scoperto anni fa da Renato Giombini, ex comandante della forestale che negli anni 70 effettuò il primo censimento di questo tipo di pianta. "Adesso - dice l'esperto rappresentante dell'associazione botanica livornese, che ha guidato la scalata- esisteranno circa trecento unità e il tasso ed è tipico del versante occidentale dell'isola, intorno al massiccio del monte Capanne". E' difficile incontrarlo nel versante che guarda il sud dell'isola, come quello visitato con una missione speciale, riservata a esperti, vista la difficoltà del percorso con tanto di ferrate. Una guida ambientale ha segnalato che probabilmente altri due tassi esistono in questo versante che guarda Montecristo. La sua diffusione è oggetto di studio da parte della nuova associazione Biowatching guidata da Silvestre Ferruzzi. Nella escursione sono stati trovati diversi arbusti di tasso sul crinale del monte Calanche e quello esposto verso Marina di Campo presenta una chioma di oltre 20 m di diametro (vedi foto), è particolarmente rigoglioso, dotato di un fusto eccezionale, a dimostrazione dei secoli passati dalla sua nascita. "Un magnifico esemplare che potrebbe avere 1000 anni- conclude l'ex grigio verde- Francesca Anselmi, naturalista, a suo tempo realizzò una tesi di laurea sull'argomento, esposta sul sito del circolo Pertini, è questo vegetale un bene ambientale di particolare valore da tutelare!".

samb

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.