ANNAMARIA CONTESTABIILE NUOVA PRESIDENTE DEL “PERTINI”

 

 

 

Cambio di presidenza al circolo Pertini dell'Elba, con la nomina della professoressa Anna Maria Contestabile, da molti anni impegnata in progetti di educazione alla legalità al tecnico Cerboni. Lo ha stabilito la recente assemblea alla sede della Vice prefettura di Portoferraio (g.c) e succede a Virginia Campidoglio, dimissionaria per pressanti impegni di lavoro, la quale continuerà a dare il suo contributo come vice presidente, affiancando Tiziano Pierulivo. Nella stessa riunione Stefano Bramanti è stato nominato addetto stampa dell'associazione e sono stati definiti i progetti da portare avanti. “Il circolo culturale Pertini deve ulteriormente crescere, - afferma la neo eletta- è un'associazione nata in seguito ad un viaggio a Roma, nel 1984, quando una scolaresca della media Pascoli andò a trovare il presidente della Repubblica al Quirinale. Fu scoperto così, grazie alla narrazione dello stesso statista, il suo legame con l'isola, risalente agli anni 30 quando fu detenuto politico nella torre di Passannante e nell'isola di Pianosa, perché tenace oppositore del fascismo. Il sodalizio poi venne formalizzato nel 2004, in un consiglio comunale a Marina di Campo, alla presenza della vedova dell'amatissimo presidente, Carla Voltolina. Nel corso degli anni- prosegue la ex docente -si sono sviluppate numerose attività in collaborazione con le scuole e le Amministrazioni comunali, cercando di promuovere  i principi di democrazia e libertà, senza alcuna appartenenza politica. Mi impegnerò per valorizzare la memoria di Pertini, il suo pensiero, i suoi ideali permeati di valori ispirati alla legalità, ma anche i concetti di equità e solidarietà, per cui ci impegneremo nel tentare di aiutare chi vive la solitudine e le difficoltà. Fondamentale sarà per questo l'apertura del Cento di ascolto, con il contributo e la partecipazione di tutti i membri del direttivo”. Contestabile, nella riunione, ha ricordato le finalità del circolo, che si propone di dibattere i grandi temi che oggi agitano la società civile, in campo economico, sociale e politico, dalla democrazia alla giustizia, dall’etica alla religione, al fine di contribuire alla crescita culturale ambientale e alla formazione dei giovani. Ed ha ricordato poi una celebre frase di Pertini che ispirerà la sua azione. "Per me libertà e giustizia sociale, costituiscono un binomio inscindibile: non vi può essere vera libertà senza la giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà”. La neo presidente continuerà il percorso già intrapreso dal Circolo, per cui sarà valorizzato il programma di impegni già avviati, cercando la loro piena attuazione, anche con proprie proposte, per attuare iniziative di volontariato in favore dei cittadini. Il circolo è aperto a tutti coloro che vogliono condividere  percorsi di conoscenza, ascolto, sostegno.

Questa la sintesi delle principali attività dell'associazione

-Progetto, proposto dalla stessa presidente, di creazione di un " Centro di ascolto alla legalità” che ha ricevuto l'apprezzamento anche della Prefettura, tanto che ha messo a disposizione del “Pertini” un locale, all'interno della sede in viale Elba.

-Proseguimento della partecipazione al progetto di micro credito regionale, coordinato dalla Croce Verde ed altre associazioni di volontariato, che dà risposte economiche alle tante situazioni  di difficoltà di singoli e piccole imprese.

-Promozione, unitamente alla Caritas e alla parrocchia di San Giuseppe, di un progetto che proporne la creazione anche sull'isola di un Centro di accoglienza temporaneo. per persone in difficoltà e senza tetto.

-Proseguirà l'impegno nel progetto Guida Sicura, avviato nel 2005, con la Prefettura, l'Asl, Fondazione Elba, Aci, Forze dell'ordine ed altri enti e le scuole.

-Il Circolo sta cercando intese con l'Amministrazione comunale portoferraiese per creare una catalogazione e la fruizione pubblica di certi atti giudiziari storici di rilievo, giacenti in un deposito del centro storico.

-Entro questo mese il circolo tenterà di organizzare con le scuole e con il Comune, una iniziativa per spiegare i contenuti dei quesiti referendari, con par condicio delle posizioni in campo, destinato ai ragazzi delle scuole superiori, ma aperto a tutti i cittadini che vorranno avere una giusta e doverosa informazione.

-Continuazione del sostegno alla Residenza sanitaria assistenziale di San Giovanni per le attività di pittura, prosecuzione del Premio città di Portoferraio, creazione di alcune conferenze su tematiche di attualità, progettazione di una “Festa dei popoli” per favorire la eliminazione delle barriere razziali e collaborazione con la casa di reclusione di Porto Azzurro per impegnare i detenuti in attività agricole. Per altre info consultare il sito internet dell'associazione  www.circolopertinielba.org

COMUNICATO DELLA PRESIDENTE DEL CIRCOLO CULTURALE PERTINI

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.