Foto di repertorio su di un sinkhole riese

Rio Marina: Report dell'incontro pubblico sul caso delle voragini stradali

 

da elbareport

con piccoli ritocchi

Scritto da Stefano Bramanti Giovedì, 11 Settembre 2014 11:54

Un certo disaccordo tra Casagli e Carmignani, sulle recenti concause dei crolli delle carreggiate stradali nella zona di Rio Marina. E' emersa ancora una volta tale posizione diversa, già espressa tempo addietro sulla stampa, quando I due geologi sono intervenuti all'incontro di piazza Mazzini, organizzato Amministrazione Comunale di Rio Marina, su proposta del Circolo Pertini (ma era della partita anche il Sindaco di Rio Elba) alla presenza di un folto pubblico accorso nella serata del 9 settembre. Una vasta partecipazione determinata dall'importanza di conoscere gli sviluppi della vicenda, visto il sussistere di 12 ettari di territorio instabile nella piana riese.

 

IL FOLTO PUBBLICO PRESENTE, IN PRIMO PIANO CON MAGLIA SCURA, L'AVVOCATO FIGAIA DEL DIRETTIVO DEL CIRCOLO PERTINI (ci scusiamo per la non buona qualità delle immagini)

 

Carmignani sostiene che fin dal 1700 la zona è soggetta a questi crolli per la sua natura geologica complessa, fatta di fatture di faglie, cavità carsiche, percorsi di acque sotterranee che vengono dalle colline ed anche acque acide dalla miniere. Quindi un fatto storico plurisecolare.
Casagli concorda con tali analisi ma dice che i fenomeni di crolli avvenuti, 9 dal 2008 al 2013, sono stati accelerati dall'esistenza di numerosi pozzi nella pianura colpita dalle voragini, che in inglese sono dette sìnkholes, e quindi gli emungimenti abbondanti aggravano la fragilità di questo territorio che ha corpi cavernosi nella sua profondità, sui quali possono crollare improvvisamente le parti argillose o sabbiose o di altro materiale, poste sopra le grotte.

 

 

IL PROFESSOR CARMIGNANI MENTRE ESPONE LA TESI DEL DOTTORANDO LEALI
SULLA NATURA GEOLOGICA DI LOCALITA' IL PIANO
 
Oltre ai due professori universitari, di Firenze e di Siena rispettivamente, presenti anche Stefania Nisio dell'Ispra (istituto superiore per la ricerca e lo studio ambientale, e Roberto Graciotti, esperti della disciplina riconosciuti a livello nazionale, dotati di super curricoli (di 33 pagine quello della Nisio, ndr),  come del resto sono robusti i curricula dei due docenti toscani.
I rappresentanti dell'Ente statale sono stati chiamati dal sindaco Renzo Galli per avere altre forze in campo e quindi attuare un consulto in pubblico a 4.
I Tecnici hanno concordato con le argomentazioni, esternate anche con il supporto di immagini proiettate, dai due docenti universitari :
”Analisi approfondite - ha detto Nisio- che hanno condotto a formulare tesi sulle cause possono essere entrambe valide, così come altre ce ne potremmo individuare. Ma ora occorre andare oltre e compiere gli esami necessari a capire la realtà. Noi dell'Ispra possiamo collaborare”.
“Esami che non sono mai stati fatti, indagini che vanno realizzate”, ha confermato Carmignani. Alla luce di tutto ciò la preoccupazione della gente presente si è fatta sentire e diversi sono stati gli interventi, anche sulla pericolosità della situazione per gli edifici che insistono sull'area a rischio.
“Il monitoraggio con strumenti scientifici che noi facciamo per la Provincia- ha rassicurato Casagli- con analisi continue e capillari, fino ad oggi non ha dato nessuna indicazione di pericolo per le case, che sono continuamente sotto osservazione”.
Quindi il sindaco Galli e quello di Rio nell'Elba, Claudio De Santi, hanno convenuto che si è perso molto tempo prima di arrivare a capire quanto è emerso.
“Abbiamo perso cinque anni -hanno detto- però adesso possiamo dare una svolta e dobbiamo realizzare le indagini necessarie a capire l'esatta dislocazione delle zone cavernose e quindi se è possibile cambiare il tracciato della strada per farla poggiare su parti solide della zona, oppure trovare altre soluzioni”.
Occorrono grandi finanziamenti e quindi regione e governo dovranno intervenire di certo. Attenzione anche sulla bretella che è stata realizzata recentemente per evitare di passare dalla strada colpita dai crolli. Ebbene anche tale bretella dovrà essere chiusa il 22 prossimo perché è da completare la sua lavorazione, vanno tolti ammassi di terra che potranno essere messi su aree private, grazie ad accordi raggiunti dal sindaco Galli, vanno realizzate banchine per la strada della bretella, va dislocata una tubazione in modo idoneo, e rimane il problema della strettoia del ponticello nei pressi del villaggio Togliatti.
Quindi altri disagi si presentano alle prossime settimane con viabilità a rischio. ”E la strada della Parata?” qualcuno ha chiesto dal pubblico.
De Santi ha informato e purtroppo i lavori che dovevano essere compiuti entro luglio per rifare il manto stradale della importante strada, non sono stati attuati, seppure già esista il finanziamento. Una situazione quindi ancora difficile e tutta da risolvere. C'è da muoversi celermente per trovare le soluzioni concrete e dare quindi un futuro di certezza e sicurezza a tutta la zona.
Virginia Campidoglio ha condotto l'incontro per il circolo Pertini (www.circolopertinielba.org) e alla fine ha commentato che “L'incontro è stato particolarmente utile, grazie al sindaco Galli che ha cavalcato l'iniziativa che abbiamo proposto, rivelatasi un metodo democratico importante, da ripetersi in altre situazioni analoghe. Quando esistono problemi di particolare ampiezza e complessità, se ne deve discutere pubblicamente e possibilmente con l'apporto di esperti di qualità. Le soluzioni si trovano”.

 

incontro su voragini

 

DA SINISTRA, CARMIGNANI, CASAGLI, CAMPIDOGLIO, NISIO, GRACIOTTI, GALLI

 protagonista la nostra VIRGINIA CAMPIDOGLIO

 

PRONTO UN EVENTO RIESE PROMOSSO DALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE- D'INTESA CON IL SINDACO RENZI , I GEOLOGI CASAGLI E CARMIGNANI

 PER FAR LUCE- CON SPIRITO DI SERVIZIO ALLA COMUNITA'- SULLA SITUAZIONE DELLA LOCALITA' IL PIANO SOGGETTA AI NOTI CROLLI-DALL'INCOTRO SI SPERA EMERGANO LE LINEE PER DARE ALLA ZONA SOLUZIONI POSITIVE PER LA SICUREEZZA DI TUTTI.

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba

Presidente onoraria Diomira Pertini

Sede provvisoria c/o scuola media statale G. Pascoli 25, 57037 Portoferraio

C.F. 91010830494 cell.3391996492 www.circolopertinielba.org

 

.

INCONTRO PUBBLICO GESTITO DAL COMUNE DI RIO MARINA

SU PROPOSTA DEL CIRCOLO PERTINI

 

9 SETTEMBRE 2014 MARTEDI' 2014

ORE 21,30

 

PIAZZA MAZZINI

 

LE PROBLEMATICHE GEOLOGICHE DELLA LOCALITA' IL PIANO

 

 

IL SINDACO RENZO GALLI NE DISCUTERA’

 

CON I GEOLOGI NICOLA CASAGLI E LUIGI CARMIGNANI

 

PARTECIPERANNO ALL’INCONTRO LA PROF.SSA STEFANIA NISIO E IL DR. ROBERTO GRACIOTTI (ISPRA)

 

Modererà LA DR.A VIRGINIA CAMPIDOGLIO PER IL CIRCOLO PERTINI

 

proiezioni sul tema

 

SPUNTI PER IL DIBATTITO

L'area del Piano fra Rio Elba e Rio Marina è soggetta, per propria costituzione geologica, a fenomeni carsici che si manifestano nella formazione di grotte e cavità di sprofondamento (sinkholes). Negli ultimi anni si è assistito ad una intensificazione di tali processi che hanno in parte compromesso la viabilità dell'area. Studiosi delle Università di Siena e di Firenze si stanno da tempo occupando del problema, raccogliendo e analizzando dati sul terreno e in laboratorio. La giornata di studio di oggi vuole essere un confronto, aperto alla popolazione, fra i gruppi di ricerca impegnati in tali ricerche, in modo da aiutare a comprendere i meccanismi di formazione e le cause del fenomeno. Verranno in particolare presentati i risultati dei più aggiornati studi geologici, i dati sulle acque sotterranee e di superficie, i rilievi effettuati con sofisticate apparecchiature scientifiche. Gli sinkholes di Rio Marina sono oggi fra i fenomeni geologici più studiati al mondo e queste conoscenze sono messe al servizio delle autorità e dei cittadini. (i geologi Casagli e Carmignani)

SINTESI DEI CURRICOLA DEGLI INTERVENUTI

 

DR. RENZO GALLI

 

Laureato in Scienze Economiche e Bancarie presso l’università degli Studi di Siena. Dottore Commercialista e Revisore Legale. Mediatore Civile e Commerciale. Ex dirigente bancario con esperienze nel mondo dell’impresa e della professione. Esperto in materia bancaria e finanziaria. Deleghe: Rapporti con gli altri Enti, Urbanistica, portualità, cultura, sanità e sociale, sport e turismo, Lavori pubblici, Demanio, Protezione civile, Viabilità servizi idrici, rifiuti, trasporti e quant’altro non specificamente attribuito agli assessori. (dal sito internet del Comune di Rio Marina)

PROF.SSA STEFANIA NISIO

Laurea in Scienze Geologiche. Abilitazione all'esercizio della libera professione di Geologo, Dottorato di ricerca in Geologia Applicata, Professore a Contratto di Geologia Regionale. Primo Tecnologo Ispra(istituto superiore per la ricerca e lo studio ambientale). Progetto sinkhole (Fenomeni di sprofondamento nelle aree di pianura italiane), uno dei progetti di punta del Dipartimento Difesa del Suolo ISPRA. Progetto nazionale. Servizio Geologia Applicata ed Idrogeologia del Dipartimento Difesa del Suolo, Settore Geologia Applicata. Vincitrice del concorso ad 1 posto di Geologo. Direttore nei ruoli del Dipartimento per i Servizi tecnici della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Centinaia le pubblicazioni e i convegni.

 

PROF. LUIGI CARMIGNANI

 

Dal 2003 ad oggi si dedica alla gestione e allo sviluppo del Centro di GeoTecnologie dell’Università degli Studi Siena di cui è presidente dalla fondazione. Tale Centro per qualità e quantità della formazione post-universitaria impartita, numero di ricercatori, ed importo economico delle attività di ricerca e di consulenza scientifica svolte, è il più importante centro italiano di Geologia applicata e Geotecnologie. Luigi Carmignani è autore o coautore di oltre 300 pubblicazioni scientifiche comprendenti libri, articoli su riviste nazionali o internazionali, capitoli di volumi speciali, atti, riassunti o comunicazioni a congressi nazionali e internazionali e più di 40 carte geologiche.

 

PROF. NICOLA CASAGLI

 

E' professore ordinario di Geologia applicata al Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Firenze. Master in meccanica delle rocce all'Imperial College di Londra. Dottorato di ricerca in Geologia applicata. Dal 1990 ricerca scientifica nel campo della previsione e la prevenzione del rischio idrogeologico e della stabilità dei pendii naturali e artificiali. Campi di ricerca sui rischi geologici e l’instabilità del terreno, le tecnologie di monitoraggio. Responsabile del Centro di Competenza del Dipartimento della Protezione Civile presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Firenze. E' membro della Commissione Nazionale Grandi Rischi dal 2011. Autore di oltre  250 pubblicazioni.

DR. ROBERTO GRACIOTTI

 

Primo ricercatore ISPRA e collaboratore del progetto Data Base Nazionale Sinkhole.

 

DR.SSA VIRGINIA CAMPIDOGLIO

 

Laureata in comunicazione all'Università di Pisa, dottore magistrale in cooperazione internazionale e trasformazione dei conflitti, ha conseguito il titolo di mediatore civile presso l'istituto Sant'Anna di Pisa dove ha frequentato anche il corso di alta formazione "comunicare la cooperazione internazionale".La sua esperienza nel sociale inizia con Elba No Limits ONLUS con il progetto "Open your heart for Congo"  per cui si occupa del sito web e di tutta la parte di comunicazione. Dopo l'esperienza a Kinshasa ha collaborato ad altri progetti in Senegal, Madagascar e Ruanda. Dal 2004 fa parte del direttivo del Circolo Pertini e si occupa del FORUM DEI GIOVANI dedicato a Luana Rovini.

 

CIRCOLO PERTINI

Nato dall'incontro col Presidente della Repubblica al Quirinale del 1984 di studenti portoferraiesi; lo statista raccontò le sue carcerazioni a Pianosa e a Portoferraio, quale detenuto politico perché antifascista. Il Circolo si propone di dibattere i temi che oggi agitano la società civile, in campo economico, sociale e politico, dalla democrazia alla giustizia, dall’etica alla religione, al fine di contribuire alla crescita culturale ambientale e alla formazione dei giovani, anche con l'analisi dell'attualità. Il circolo non ha scopo di lucro ed è apartitico. Iscrivetevi per sostenere con 10 euro annue l'associazione culturale che sta realizzando numerosi impegni a carattere sociale e culturale, si veda il sito internet www.circolopertinielba.org

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.