da sin. Bramanti, Sammuri, Antonini

INCONTRO AL PARCO TRA CIRCOLO PERTINI E PRESIDENTE SAMMURI

Alla fine del mese di ottobre, Stefano Bramanti e Fabrizio Antonini, rispettivamente presidente e vice dell'associazione culturale Sandro Pertini, sono stati ricevuti dal presidente del parco nazionale dell'arcipelago Toscano, Giampiero Sammuri, presso la sede dell'Enfola, presidente di nuova nomina, successore di Mario Tozzi, di cui riportiamo il curricolo di prestigio, in fondo alla presente nota, curricolo ricavato dal sito della provincia di Grosseto.

L'incontro è stato realizzato per una opportuna reciproca conoscenza e con l'occasione sono state illustrate al presidente le caratteristiche nella nostra associazione, e gli abbiamo anche consegnato le nostre due pubblicazioni "Portoferraio, 1933, processo a Sanro Pertini" e il "Quaderno n° 1" del "Pertini.

Poi specificamente si sono presentati due progetti di particolare importanza che stiamo portando avanti, chiedendo al parco la massima collaborazione possibile per farli crescere.

Vale dire il "Progetto ambientale di Marciana" e il "Progetto memoria” che fa capo al "Premio città di Portoferraio".

Il primo impegno  è possibile conoscerlo cliccando qua sotto

ed anche su FACEBOOK è possibile vedere uno spazio specifico alla voce "Progetto ambientale di Marciana"

Al "Progetto memoria" è dedicata una specifica sezione nel nostro sito, che si nota nell'elenco delle voci qua a sinistra, per un esempio possibile vedere cliccando questo titolo

EMIGRAZIONE ELBANA ALL'INIZIO DEL 1900

si tratta di un piano culturale che tende a recuperare le storie della gente che possono essere esemplari e formative, e si punta a creare anche un "MUSEO DELLA GENTE" fatto di immagini, documenti, reperti e racconti.

Il presidente Sammuri si è detto positivamente colpito dai due progetti, che, compatibilmente con i piani del parco, sosterrà e circa il "Museo della gente", si è sbilanciato nel dire che in un futuro, nella sede marcianese  (che il parco sta per acquisire) potrebbe essere dato uno spazio proprio al Circolo Pertini per realizzare il museo di cui stiamo dicendo.

 

CURRICULUM VITAE (una parte)  di Giampiero Sammuri

Dirigente Area Ambiente e Conservazione

della Natura

D a t i   a n a g r a f i c i

Nome e cognome Giampiero Sammuri

Luogo e data di nascita Roma, 07/04/1954

 

T i t o l i  d i  s t u d i o

Laurea in Scienze Biologiche

Università di Roma “La sapienza”

Conseguita il 21 Luglio 1978

Votazione: 110/110 e lode

Titolo: ” La fauna cavernicola del Grossetano e osservazioni

zoologiche, ecologiche e sistematiche sul genere Dolichopoda

Relatore: Prof. Valerio Sbordoni

Specializzazione Specialista in pubblica amministrazione

Scuola di specializzazione postuniversitaria per

funzionari e dirigenti pubblici presso la facoltà di

scienze economiche e bancarie dell’Università di Siena

1994

Tesi : Nuove forme di organizzazione nella pubblica amministrazione :

esperienze a confronto

Diploma di maturità Maturità Scientifica

Liceo Scientifico S. Gabriele - Roma

luglio 1974

votazione: 54/60

E s p e r i e n z e   l a v o r a t i v e

Dicembre 2009 ad oggi

Mag 1993-Novembre 2009

- Dirigente a tempo indeterminato Area Ambiente e Conservazione della

Natura , Provincia di Grosseto

- Dirigente a tempo indeterminato Servizio Risorse Faunistiche ed aree

protette, Provincia di Siena

2004- 2008

-

Naturali dell’Università di Siena nel corso di laurea specialista

“Gestione e conservazione del patrimonio naturale”

2008

-

Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Matera nell’ambito del

Corso “Gestione e valorizzazione della fauna selvatica nelle aree

naturali e protette” Ciclo di lezioni sul tema “tema “La gestione dei

cinghiali nei parchi naturali: problema o risorsa?” 14 Ottobre

Noepoli Parco del Pollino 15 Ottobre Accettura Parco di Gallipoli

Cognato

2007

-

per conto della Comunità Montana Amiata Grossetano

-

nell’ambito di un Master di comunicazione ambientale su

“Conservazione della natura”.

2006 - Valorizzazione e gestione faunistica del campo da Golf in

località le Piane Monte Argentario Grosseto” per conto

dell’Argentario golf club

-

Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Matera nell’ambito del

Corso “Gestione e valorizzazione della fauna selvatica nelle aree

naturali e protette” Ciclo di lezioni sul tema “Danni e controllo

degli ungulati Legislazione in materia faunistica. Valorizzazione

della fauna per fini turistici”.

-

nell’ambito di un Master di comunicazione ambientale su

“Conservazione della natura”.

2005 - Docenza nel Corso per cacciatori sul controllo del Cinghiale

all’isola d’Elba organizzato dalla società OIKOS per conto

dell’Amministrazione provinciale di Livorno “

-

Commissionato dalla“Atlante soc. Coop” Grosseto su “Biologia e

gestione delle specie selvatiche”.

2004 - Docenza sulla “Gestione delle aree protette”. attribuito dalla

Università degli Studi di Siena – Dipartimento di Scienze Ambientali

nell’ambito del progetto di formazione “Formazione integrata di

operatori del territorio e dell’ambiente per l’analisi, il

monitoraggio, la gestione territoriale ed il rilevamento di

parametri ed eventi ambientali”

-

selvatica per cacciatori organizzato dalla società OIKOS per conto

dell’Amministrazione Provinciale di Massa Carrara

-

gestione a valorizzazione delle aree protette Tirana 27-28 Settembre

2003 - Docenza al Corso di Formazione per il controllo della fauna

selvatica per agenti di vigilanza volontaria organizzato dalla società

OIKOS per conto dell’Amministrazione Provinciale di Massa

Carrara

2002 - Docenza al Corso di formazione per operatori dell’Azienda

Foreste demaniali della regione Siciliana per il controllo di

Coniglio selvatico e Cinghiale

-

Cinghiale nella Riserva Naturale di Palazzo Adriano per conto

dell’Azienda Foreste demaniali della regione Siciliana

1988-1993

-

provincia di Siena assegnato all’unità operativa Educazione

ambientale, conservazione della natura e progetti speciali

1981-1988

-

regione Toscana comandato all’associazione intercomunale “Area

Senese 30”, presso l’ufficio risorse faunistiche

1986 - Piano faunistico del Monte Amiata per conto della Comunità

Montana Amiata, consulente del C.A.R.E.

1984 - Studio di fattibilità di un programma speciale di sviluppo per la

sub-area omogenea del chianti senese. Membro del gruppo di

lavoro interdisciplinare.Redattore della parte relativa agli aspetti

faunistici e venatori

1978-1981 - Operaio forestale caposquadra, Comunità Montana del Farma Merse

Comunità Montana delle Valli del Farma e del Merse

I n c a r i c h i a m m i n i s t r a t i v i

2000-2009 - Presidente dell’Ente Parco Regionale della Maremma

1995-1999 - Vice-presidente dell’Amministrazione provinciale di Grosseto con

deleghe all’assetto del territorio, ambiente, caccia e pesca, Innovazione

organizzativa (Personale ed informatica)

1990-1991 - Vice sindaco presso il comune di Roccastrada con deleghe a finanze,

bilancio e cultura

1987-1990 - Vice sindaco presso il comune di Roccastrada con deleghe ai lavori

pubblici, cultura e pubblica istruzione

1982-1987 - Vice sindaco presso il comune di Roccastrada con deleghe alla cultura,

pubblica istruzione e sport.

1980-1981 - Assessore presso il Comune di Roccastrada con deleghe al

decentramento, sanità e servizi sociali

1979-1980 - Presidente del consiglio circoscrizionale di Roccastrada. (Gr)

C a r i c h e a s s o c i a t i v e

2009 - Presidente nazionale di Federparchi

2000-2009 - Membro del consiglio nazionale di Federparchi

2000-2008 - Presidente del coordinamento regionale toscano di Federparchi

Funzionario (VIII qual. Funzionale) a tempo indeterminato presso la
Funzionario (VIII qual. Funzionale) a tempo indeterminato presso laPiano di controllo del coniglio selvatico nell’Isola di Pantelleria e delDocenza al Corso per operatori delle aree protette albanesi sullaDocenza al Corso di Formazione per il controllo della faunaDocenza per il corso di formazione per operatore faunisticoDocenza su incarico attribuito dal Centro Studi CTS RomaDocenza su incarico attribuito dalla - ALSIA Azienda Lucana diDocenza su incarico attribuito dal Centro Studi CTS RomaRiordino e riorganizzazione parco Faunistico del Monte Amiata”Docenza su incarico attribuito dalla - ALSIA Azienda Lucana diDocente a contratto presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche.

 

CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI dell’isola d’Elba Presidente onoraria Diomira Pertini

Questo sito utilizza cookie utili a migliorare la consultazione delle nostre offerte.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.